I 3 passaggi vitali della migrazione da TDM a VoIP

HomeBlogsI 3 passaggi vitali della migrazione da TDM a VoIP

Gli analisti di Gartner hanno recentemente sottolineato ai responsabili delle reti aziendali l’importanza di combinare le loro WAN con i trunk della voce fissa e di pianificare una migrazione ai trunk SIP. Molti dei nostri clienti con cui parliamo abitualmente conoscono bene i vantaggi legati al passaggio dal TDM al VoIP, ma sono ancora preoccupati in merito alle modalità di tale migrazione. Abbiamo quindi deciso di indicare qui di seguito quali sono le questioni principali legate a questo tema e come siamo in grado di affrontarle.

Quando si valuta la migrazione a SIP (VoIP), sono tre i principali interrogativi ai quali è necessario rispondere:

  • Come impatterà il QoS dei servizi voce sulla mia rete? Potrò usufruire di una capacità sufficiente?
  • Supporterà tutte le funzionalità voce di cui dispongo?
  • Qual è il modo migliore e più veloce per migrare?

Per affrontare queste problematiche lavoriamo a stretto  contatto con il cliente definendo l’ampiezza delle connessioni IP sulla base del numero di utenti di telefonia che hanno necessità di essere migrati. I pacchetti voce richiedono una capacità di banda piccola ma garantita, oltre a bassi livelli di ritardo, jitter e perdita di pacchetti. I pacchetti voce hanno una classe di servizio premium e possono utilizzare il 50-60% circa della capacità di banda totale, ma un upgrade di capacità non è sempre necessario.

In fase di implementazione esistono diverse opzioni. Il modo più veloce e sicuro di procedere per una migrazione fluida e senza interruzioni è seguire un piano predeterminato che assicuri che la soluzione sia correttamente progettata, configurata e testata ancor prima che il primo sito sia migrato. Questo processo non deve essere complicato o particolarmente oneroso, dato che abbiamo l’assicurazione che tutte le funzionalità standard PSTN, e non solo, sono implementate sul nostro SIP Trunking.

Alcuni preferiscono adottare un approccio del tipo “Big Bang”, migrando tutti i trunk SIP e i siti in un singolo passaggio. Questa modalità può offrire un tempo di implementazione minore e concentrare le preoccupazioni in un unico momento ma crediamo fortemente nell’importanza di seguire un metodo di migrazione multi-step.

  1. Effettuate il set up delle soluzioni di SIP trunking e di accesso VoIP (progettazione e configurazione)
    • Definite il numero massimo di chiamate simultanee, la capacità di banda richiesta, le opzioni di resilienza e le funzionalità telefoniche.
    • Configurate i nuovi trunk SIP, assicurandovi ad esempio che l’IP Config nel servizio Colt e il SBC (session board controller) del cliente siano compatibili e funzionino correttamente.
  2. Eseguite test su tutto
    • Insieme al vostro service provider, effettuate test, provate e verificate ogni aspetto e simulate il processo di migrazione prima che venga compiuto.
    • Implementate un piano di rollback affidabile. Ad esempio, Colt offre ai clienti l’opzione di mantenere i propri numeri su entrambi i servizi (TDM e VoIP) per un certo periodo di tempo, proprio per garantire la possibilità di effettuare il rollback.
  3. Migrate un sito alla volta verso la nuova soluzione SIP
    • Assicuratevi che il vostro service provider metta a disposizione un project manager dedicato per quest’attività.
    • Definite un “Migration Day” e assicurate che i numeri geografici siano funzionanti effettuando inbound test immediati.
    • Ripetete i passaggi per ciascun sito, considerando che il porting dei numeri è un processo potenzialmente complesso che coinvolge 3 parti (il cliente, il provider e il precedente fornitore di servizi) e finestre di manutenzione del servizio predefinite.
    • Siate consapevoli che il processo di porting e la regolamentazione possono variare molto da un Paese all’altro. Ad esempio per rendere più fluido il processo, Colt dispone di un esperto di porting e un esperto di regolamentazione in ogni Paese, oltre agli accordi di portabilità con gli operatori locali.

Una volta completata la migrazione, avrete la possibilità di pianificare i passaggi successivi, ad esempio aprire nuove sedi in Europa Centrale o supportare l’espansione della vostra azienda nell’Estremo Oriente. Siamo felici di illustrare il modo in cui stiamo espandendo a livello globale il nostro servizio di SIP Trunking per rispondere a queste esigenze, oltre a presentare casi di migrazioni già compiute con successo da parte dei nostri clienti. Per ulteriori informazioni sulle potenzialità del nostro servizio SIP cliccate qui.

AP193938

Colt Technology Services

18 July 2016

 

Recent blog posts

La Borsa di Varsavia (GPW) diventa un provider di Colt PrizmNet

La partnership segnala la crescente presenza di Colt nell'Europa centrale e orientale   Londra, Regno Unito, 2 luglio ...
Continue Reading

LA BCE sceglie SIA e Colt per la rete di accesso ai sistemi di pagamento, titoli e garanzie dell’Eurosistema

La concessione avrà la durata di 10 anni SIA e Colt potranno fornire a tutte le istituzioni finanziarie ...
Continue Reading
Enzo Cascino @FintechAge Awards

Colt premiata ai FinTech Age Awards di Forbes

Milano, 12 giugno 2019 - Colt Technology Services è lieta di annunciare che in occasione di FinTech Age ...
Continue Reading