Colt connette i cloud

HomeColt connette i cloud

Da vari anni ormai, i clienti finali di vari settori utilizzano cloud pubblici come quelli di Amazon, Microsoft e vCloud. Ora che sono più stabili, i clienti usano questi servizi senza problemi, ma continuano a essere insoddisfatti dei servizi cloud sulla rete Internet pubblica. Da un recente studio[i] è emerso che il 76% dei clienti indica la sicurezza dei dati come uno dei principali motivi di preoccupazione al momento di pianificare la migrazione al cloud. Sono in attesa di soluzioni di connessione della rete privata a tali provider di servizi cloud (CSP).

Colt ha rilevato un trend crescente di aziende che desiderano migrare applicazioni e servizi al cloud e si prevede che l’adozione di Infrastructure-as-a-Service e Software-as-a-Service crescerà a un tasso di oltre il 20% l’anno.

È per questo motivo che Colt ha concluso accordi con Amazon Web Services, Microsoft e VMware per consentire l’offerta di una connettività diretta ai loro servizi cloud tramite le infrastrutture di rete private Ethernet di livello 2 e IP VPN di livello 3 di Colt. Naturalmente, in questo modo i clienti possono connettersi anche alle installazioni vCloud di Colt presenti in tutta Europa.

I vantaggi per i clienti includono: prestazioni prevedibili, latenza minima, più sicurezza e gestione integrata delle infrastrutture esistenti.

Mike Wickstrand, Senior Director di Product Marketing, Microsoft Azure®, afferma: “Con Azure, aiutiamo i clienti a tradurre i vantaggi del cloud in realtà. Vogliamo offrire loro una combinazione di risorse in sede e fuori sede che si adatti meglio alle loro esigenze. La collaborazione con Colt per offrire ExpressRoute® ai clienti è parte integrante di questo approccio ed è essenziale per molte applicazioni. Abbiamo lanciato ExpressRoute perché i clienti hanno fatto presente che Internet non sempre offre la prevedibilità e la sicurezza di cui hanno bisogno”.

Colt offre connettività ai clienti finali usando prodotti e processi standard consolidati. Vari clienti hanno già usufruito del servizio e stanno gestendo alcune parti della loro infrastruttura IT tramite questi provider di servizi cloud globali. Nel 2015 Colt continuerà a concludere accordi e favorire l’integrazione tecnica con altri CSP di rilievo. Inoltre, svilupperemo versioni ottimizzate dei servizi di accesso per semplificare ancora di più la connessione a questi provider di servizi cloud tramite una directory di servizi cloud.

Per maggiori dettagli su questi servizi, visitate il sito www.colt.net/it.

 

[i] Windstream/Oxford Economics – http://www.windstreambusiness.com/resources/published-reports/the-path-to-value-in-the-cloud-security-and-service