COMPO

HomeClientiCOMPO

Pollice verde per la rete

Rispettare le consegne con SDWAN

Per aziende come COMPO, fornitore internazionale di prodotti per il giardinaggio e la protezione delle piante, un guasto di rete può causare gravi conseguenze. Una connessione stabile è fondamentale per il business perché tutta l’organizzazione che ruota attorno alla gestione degli ordini – dalla fatturazione allo sdoganamento della merce – avviene in modalità elettronica. Se la rete si blocca, non è solo un problema di comunicazione, ma è tutto il sistema logistico che si ferma, e quindi i termini di consegna non vengono rispettati, la catena si interrompe e gli scaffali dei clienti rimangono vuoti, con impatti devastanti sull’azienda e sull’immagine del produttore nel pieno della stagione orticola.

Per garantire che questo non avvenga mai, COMPO ha scelto di collaborare con Colt, trasformando la sua infrastruttura di rete in una Software-Defined Wide Area Network (SD WAN). Questa tecnologia offre la flessibilità necessaria per controllare il traffico dati e garantire un elevato livello di protezione contro i guasti di rete.

La rete è fondamentale per il business

COMPO è un fornitore leader di prodotti brandizzati per la protezione delle piante, distribuiti da oltre 20 sedi in tutto il mondo. Tra i clienti ci sono grandi catene di bricolage, garden center e cooperative. L’80% degli ordini sono ricevuti in modalità elettronica. L’intero processo di evasione degli ordini viene gestito tramite SAP, il che comporta stringenti requisiti a livello di rete, requisiti che la precedente rete MPLS (Multi-Protocol Label Switching) non era più in grado di soddisfare. Le sedi con bassa larghezza di banda registravano dei colli di bottiglia, con un conseguente rallentamento delle proprie attività commerciali.

Quando la telefonia è passata al Voice over IP, sono sorti problemi di gestione del traffico dati e di assegnazione delle priorità alle chiamate e ai dati video. Poiché il contratto per la rete MPLS era in scadenza, COMPO, nella nuova gara d’appalto, ha deciso di puntare sulla flessibilità e sulla possibilità di intervenire sulla gestione del traffico e la prioritizzazione del traffico dati. Nel corso della gara, ai partecipanti è stato chiesto di proporre delle soluzioni.

“Il nostro business model si basa sul rispetto dei termini di consegna promessi. Non possiamo permetterci un guasto della rete. La SD WAN riduce al minimo il rischio di guasti e garantisce che le nostre operazioni commerciali possano continuare anche in caso di picchi di carico quando siamo nel pieno della stagione”.

Martin Niehues, Direttore IT di COMPO

Flessibile e a prova di guasti con la SD WAN

La maggior parte delle soluzioni proposte dalle aziende partecipanti alla gara d’appalto era la SD WAN, una tecnologia che permette di controllare l’intera infrastruttura in modo flessibile grazie a un controllo di rete basato su software. Questo consente di ridurre notevolmente i tempi e gli sforzi richiesti a livello di manutenzione e amministrazione, poiché le modifiche non vengono effettuate manualmente con l’ausilio di nuovo hardware in loco, bensì a partire da un’istanza centrale.

“Il fattore decisivo nella scelta della soluzione SD WAN di Colt non è stata la proposta di questa tecnologia, ma piuttosto la promessa di Colt di garantire una transizione fluida verso questa nuova tecnologia”, ha dichiarato Martin Niehues, Responsabile IT di COMPO. “La transizione è sempre molto delicata. In passato, abbiamo avuto difficoltà durante la transizione verso la rete MPLS. In questa gara d’appalto, a marzo, i fornitori ci avevano detto che sarebbe stato difficile fare lo switch a settembre. Poiché Colt gestiva la rete MPLS, sapevamo di poter contare sulla continuità delle linee esistenti, facilitando quindi la transizione”.

Il secondo punto fondamentale è stato l’integrazione della soluzione SIP trunking. “Colt ci fornisce già la soluzione, il che significa che non doveva essere ricavata all’interno della rete. Colt offre i propri SIP trunk a costi contenuti e con un servizio di qualità in tutti i paesi in cui operiamo”, spiega Martin Niehues.

La SD WAN consente di collegare 17 sedi aziendali, cinque in Germania e 12 in altri paesi europei, e soddisfa i requisiti di larghezza di banda di ciascuna sede, coprendo anche eventuali richieste speciali. COMPO ha un sito di produzione in un’area remota della Germania settentrionale, tradizionalmente difficile da integrare all’interno della rete aziendale. Tuttavia, poiché il controllo del traffico nella SD WAN è gestito dal Customer Premise Equipment di Colt, è stato possibile integrare anche questo sito nella nuova tecnologia.

Anziché un singolo punto di accesso a internet nei data centre aziendali, vengono ora utilizzati punti di accesso a internet locali. Le linee Internet meno costose vengono utilizzate per il traffico dati non critico, mentre la trasmissione voce e l’accesso alle applicazioni aziendali, come SAP e Seeburger, beneficiano dell’aumento significativo della larghezza di banda offerto dalla nuova rete.

La migrazione è in corso; la metà delle sedi aziendali è già operativa con la nuova tecnologia. “Dove siamo migrati, le cose vanno alla grande”, dice Martin Niehues. La nuova soluzione funziona senza problemi; i problemi legati ad elevati volumi di dati da scaricare e da gestire appartengono al passato. “Stiamo beneficiando soprattutto della flessibilità offerta da un migliore controllo del traffico e della qualità del servizio con il VoIP. I costi sono rimasti invariati, ma ora disponiamo di larghezze di banda più elevate e di una rete meno soggetta a guasti”, afferma Martin Niehues.

Gli investimenti nella rete sono investimenti nel futuro

L’esempio di COMPO dimostra che un’infrastruttura di rete efficiente è un prerequisito fondamentale per il buon funzionamento della logistica e la vendita dei prodotti, soprattutto per modelli di business “last minute”. Solo coloro che rispettano le tempistiche comunicate e che sono sempre a disposizione dei loro clienti ne usciranno vincitori. La SD WAN non solo riduce al minimo il rischio di guasti alla rete ma, quando si tratta dello sviluppo futuro dei sistemi ERP, è anche una tecnologia a prova di futuro.

Recent blog posts

Packetfabric espande i servizi SDN in Europa tramite il servizio Colt On Demand

La partnership espande la portata della piattaforma Network-As-A-Service di PackeFabric grazie a un'interconnessione software-defined con Colt CULVER CITY, ...
Continue Reading

Preparati per il futuro con la SD WAN

Le difficoltà e l’imprevedibilità del 2020 hanno costretto le aziende di tutto il mondo a rivedere le loro ...
Continue Reading

COMPO

Pollice verde per la rete Rispettare le consegne con SDWAN Per aziende come COMPO, fornitore internazionale di prodotti ...
Continue Reading