La Rete diventa sempre più Nuvola

HomeBlogsLa Rete diventa sempre più Nuvola

Di Carl Grivner

Se credete che il cloud sia, soltanto in parte, sulla buona strada per diventare un vero e proprio mercato, questa è anche la mia convinzione, la sfida per noi in Colt è fare in modo che il network diventi parte del cloud. Si tratta di un ambiente condiviso, con soluzioni di costo al consumo, diverso dai modelli di business tradizionali legati ad un concetto di network pre determinato  così come concepito in passato. Se incontrando un cliente dicessi: “Ok, lei ha bisogno di questo tipo di capacità di rete per tre anni, quindi dovrà pagare questa cifra ogni mese” questo non sarebbe un approccio compatibile con un ambiente cloud e reputo che questo è il vantaggio offerto dalle funzionalità del Software Defined Networking (SDN) e da altre nostre iniziative che stanno iniziando a cambiare il modello di business.

Nel momento in cui abbiamo la possibilità di cambiare l’interfaccia che forniamo ai nostri clienti e la loro modalità di lavoro con la rete, sarà possibile avere una maggiore interazione all’interno del network stesso e minori carichi di attività da parte degli utenti dell’azienda. Si tratta di una situazione in cui i clienti possono sedersi e dire: “Ok, voglio pianificare questa attività per stasera, e quest’altra domani” o “Voglio che la gestione dell’attività sia affidata ad un’applicazione”,  in questi esempi il network si trasforma in una variabile di costo, in uno strumento flessibile utilizzabile a seconda delle necessità di business.

Questa è la direzione verso la quale sta andando la nostra rete ed è la ragione per cui il Software Defined Networking (SDN) renderà il network sempre più cloud. Ovvero un simile modello consente alla rete di divenire parte del cloud, quindi parte della soluzione offerta in base alle necessità ed al consumo: ad esempio, sarà possibile proporre un costo variabile al consumo per un soluzione relativa ad un punto A agganciato ad un punto Z per un periodo di tempo definito, la cui quotazione finora veniva proposta su base fissa mensile.

Questo approccio cambia il business model anche dei fornitori di rete come Colt, e ritengo il cambiamento sia in positivo.

Come detto, il cloud è ancora all’inizio del percorso tuttavia in Colt abbiamo intrapreso il viaggio e stiamo già registrando riscontri molto positivi sulla nostra offerta Dedicated Cloud Access, a cui seguiranno altri aggiornamenti nel corso dell’anno con i nostri servizi on demand. Il primo annuncio è stato il lancio della nostra offerta 1Gb Always: che vi invito a conoscere per capire meglio in quale direzione stiamo andando.

iStock-507711720

Colt Technology Services

18 March 2016

 

Recent blog posts

Che cosa è essenziale includere nel piano di migrazione verso il cloud?

È tempo di ridefinire la tua strategia per il cloud Secondo il Cisco Global Cloud Index, entro il ...
Continue Reading

Colt e TOP-IX

Colt supporta il consorzio TOP-IX con la sua Dark Fiber a Milano: da socio fondatore a partner abilitante ...
Continue Reading

Guida alla migrazione da Skype For Business a Microsoft Teams

Perché vale la pena migrare da Skype Un’azienda moderna è sempre più diversificata e connessa, con nuove applicazioni ...
Continue Reading