HomeLa tecnologia al servizio di una startup

Il 2014 promette di essere un anno fortunato per le piccole imprese che fanno innovazione. Sulla scia dell’allentamento delle norme sugli aiuti statali, che consente ai governi dell’Unione europea di aiutare in modo più diretto le piccole imprese, arriva il lancio del progetto europeo Horizon 2020. L’iniziativa promette di mettere da parte 3 miliardi di euro per aiutare le piccole aziende che fanno innovazione ad entrare nel mercato.

Siamo tutti d’accordo sul fatto che il finanziamento è un aspetto determinante per qualsiasi startup desiderosa di lanciare un nuovo prodotto sul mercato. Tuttavia, un’azienda può raggiungere i suoi obiettivi commerciali anche grazie alle nuove tecnologie, le quali consentono di esplorare un intero universo di possibilità per permettere alle aziende di restare competitive, di essere flessibili e di crescere più rapidamente.

Il paradigma del cloud ha rivoluzionato il rapporto di imprese e consumatori con la tecnologia e l’ultimo decennio ha visto un afflusso di nuove soluzioni e servizi cloud progettati appositamente per startup e PMI. Il motivo è semplice: il cloud computing non richiede grandi investimenti iniziali o una profonda competenza in campo tecnico, e soprattutto offre un elevato livello di flessibilità.

Non è facile orientarsi fra tutte opzioni tecnologiche presenti sul mercato, ma ci sono alcuni aspetti prioritari che le aziende non possono permettersi di ignorare.

Uno dei primi elementi da considerare per quanto riguarda la gestione degli asset digitali è l’attuazione di un solido piano di backup e disaster recovery. Moltissimi studi di ricerca rimandano a un numero spaventoso di aziende che falliscono a causa della mancanza delle necessarie procedure di backup,nonostante le soluzioni di disaster recovery basate su cloud consentano alle PMI di eseguire il backup dei dati digitali praticamente da qualsiasi dispositivo, ovunque e in qualunque momento.

Un altro aspetto che è opportuno considerare, se state pensando di migrare i vostri dati sul cloud, è la garanzia della riservatezza. Dovete assicurarvi che il provider di servizi scelto possa darvi consigli sulle best practice e fornirvi una connessione sicura, in grado di tenere nascosti i vostri dati e di proteggere l’azienda da minacce esterne.

Per quanto riguarda la comunicazione, nel contesto dell’evoluzione verso le soluzioni Voice-over-IP , è consigliabile adottare una soluzione capace di integrare messaggistica istantanea, voce, video e riunioni online tutto in uno. Una soluzione di questo tipo offre più flessibilità e vi consente di connettervi con team, partner e clienti e tenere riunioni ovunque vi troviate. Se siete sempre in viaggio, vi risulterà particolarmente utile.

Per far crescere la vostra attività, potete investire in sistemi di CRM che vi aiutino a gestire le relazioni con i clienti esistenti, acquisirne di nuovi e tenere traccia dei contatti. Esistono numerose e sofisticate soluzioni software basate su cloud tra cui scegliere, molte delle quali offrono opzioni convenienti per le piccole imprese.

La cosa migliore da fare è investire fin da subito in queste fondamentali aree tecnologiche, soprattutto se scegliete servizi e soluzioni che possono crescere con la vostra attività. Con i finanziamenti necessari e la tecnologia giusta a sostegno della vostra iniziativa aziendale, sarete sulla buona strada per dare vita alle vostre idee!

customer-woman-laptop3

Colt Technology Services

07 May 2014

 

Recent blog posts

Kirey Group

Kirey Group semplifica e ottimizza i processi di gestione e assicura la compliance alle recenti normative Con quasi ...
Continue Reading

Cosa significa “Intelligent Communications”?

Le aziende moderne sono più diversificate e connesse che mai, con nuove applicazioni che hanno la capacità di ...
Continue Reading

Mazars

Con Colt, Mazars garantisce alti standard di qualità e continuità Mazars è un'organizzazione integrata, indipendente e internazionale specializzata ...
Continue Reading