Sicurezza on line: vulnerabili oltre il 50% delle aziende del settore Tecnologia, Media e Telecomunicazioni. E le PMI sono carenti in formazione sulla sicurezza.

Gli esperti di sicurezza online di Deloitte sostengono che le aziende sono a rischio sicurezza perché non si sono dotate di adeguate protezioni e  devono preventivare di subire attacchi online nel tempo. Uno studio condotto dalla società ha infatti evidenziato che l’88% delle aziende operanti nel settore TMT (Tecnologia, Media e Telecomunicazioni) non ritiene di essere vulnerabile a crimini online come il furto di dati. Al contrario, il 68% afferma di essere assolutamente consapevole dei rischi che questo tipo di crimini comporta. Il dato preoccupante che emerge dall’indagine è che, nonostante tutto, oltre la metà delle aziende del settore TMT non ha predisposto adeguate misure di sicurezza per proteggersi.

Non sorprende, quindi, scoprire che – come riporta anche infosecurity-magazine.com – il 59% delle aziende abbia subito una violazione alla sicurezza nell’ultimo anno.

Secondo  ashdowngroup.com, inoltre, solo il 48% delle PMI offre una formazione sulla sicurezza ai propri dipendenti, nonostante il 70% delle aziende indichi come principale minaccia per la sicurezza la mancanza di consapevolezza dei propri dipendenti.

Gli attacchi informatici ogni anno infliggono alle aziende danni ingenti: secondo Deloitte le violazioni dovrebbero essere sempre considerate sempre un rischio e le imprese dovrebbero dedicare tutto il tempo e le risorse necessarie alla loro difesa: “Le aziende devono comportarsi come se gli attacchi informatici fossero inevitabili e predisporre un piano di risposta strutturato, in modo da poter reagire con prontezza in una situazione di violazione reale”, ha dichiarato James Alexander, lead partner della società per la sicurezza TMT. “Purtroppo”, prosegue Alexander, “le aziende tendono a dimostrarsi troppo sicure della inviolabilità dei propri sistemi”.

Per ulteriori informazioni sull’importanza della sicurezza online, consultate https://www.colt.net/it/it/products-services/security-services/index.htm

What's your goal today?

1. Are you on the Colt IQ network?

Our network connects over 31,000 buildings worldwide powering companies such as Hitachi, Atos, Forbes, Arthur D Little, Brussels Airlines and thousands of others. Find out if you're Colt connected now.

2. Learn about digital infrastructure

We've written thousands of guides and white papers, regularly publish content on our blog and host regular events on everything from enterprise network connectivity, to cloud, digital transformation and the hybrid workforce.

3. Join our team

To learn more about joining our team of over 5000 people around the world, and to browse our current open roles visit https://careers.colt.net/.