Tecnologie e PMI: le prospettive per il 2013

HomeTecnologie e PMI: le prospettive per il 2013

Colt è consapevole che le piccole e medie imprese (PMI) si trovano oggi di fronte a numerose sfide che caratterizzeranno anche il prossimo futuro. Le recenti previsioni formulate da IDC sul futuro del canale nel 2013 indicano che le PMI saranno la forza trainante della crescita nei prossimi mesi. Analogamente a quanto avviene in tutte le organizzazioni, le PMI dovranno risolvere problemi quali gestione di grandi moli di dati, storage, analisi e outsourcing; tuttavia, a differenza di quanto accade nelle grandi aziende, tipicamente le piccole e medie imprese non hanno sempre a disposizione un dipartimento IT strutturato in grado di gestire tali criticità.

La disponibilità di grandi moli di dati, in particolare, rappresenta una nuova opportunità per le PMI. Con la necessità di archiviare, analizzare e interpretare volumi sempre crescenti di informazioni, cercando di tenere testa alla concorrenza, le PMI sono obbligate a trovare soluzioni che apportino benefici ma, al tempo stesso, che si mantengano entro i limiti dei budget IT.

Tutto ciò si verifica in un periodo in cui le PMI sono propense a spendere di più nelle risorse informatiche, ma al tempo stesso prevedono di impiegare un numero inferiore di dipendenti in area IT, come rivela un recente sondaggio. Secondo tale indagine, la maggior parte del budget IT delle PMI sarà utilizzato per integrare soluzioni BYOD (Bring Your Own Device) e soluzioni cloud nell’infrastruttura IT esistente.

Proprio questa potrebbe rappresentare per i fornitori di servizi gestiti un’opportunità imperdibile per esplorare un mercato in crescita, che appare insufficientemente servito. Si tratterebbe, tra l’altro, di una convenienza reciproca, in quanto i servizi gestiti consentirebbero alle PMI di sfruttare risorse tecnologiche evitando, al tempo stesso, di dover aggiungere personale ai propri libri paga.

Le PMI si sono rivelate il settore trainante di numerose economie. In molti paesi rappresentano infatti una percentuale importante di tutte le aziende e dei posti di lavoro. Non sorprende quindi che, come prevede IDC, il 2013 sarà caratterizzato da una spinta a una semplificazione tecnologica a favore delle piccole e medie imprese con strumenti “SME in a box”, che offriranno funzionalità quali analisi, processi e soluzioni verticali fornite tramite cloud.