La trasformazione delle telco

HomeBlogsLa trasformazione delle telco

di MICHAEL BUCHNER

Non c’è alternativa. O si entra a fare parte della soluzione o si rimarrà indietro.

L’industria delle telecomunicazioni è entrata in un processo di trasformazione, in quanto gli sviluppi delle reti SDN, i servizi cloud e il Voice over IP stanno iniziando a decretare una vera e propria rottura digitale nel mercato. Questi argomenti saranno indubbiamente al centro dell’attenzione in occasione della prossima ITW 2016 a Chicago, a cui Colt parteciperà in veste di sponsor. Ma se, da un lato, la discussione andrà sicuramente a concentrarsi su queste tecnologie nuove di zecca, la tecnologia, di per sé, non sarà sufficiente per vincere la partita.

Per avere successo, infatti, sarà necessario integrare ed essere vincenti su tre dimensioni: focus sul cliente; adozione di una mentalità aperta all’innovazione e promozione di una cultura basata su apertura e collaborazione.

Chi è il vero cliente?

Se state pianificando una strategia digitale per il vostro business, il vero target devono essere i clienti finali – gli utenti dei servizi – e le loro esigenze dovranno essere soddisfatte dai vostri prodotti e servizi. Integrare competenze di creative IT all’interno delle operazioni di prima istanza sarà una grande sfida per tutte quelle organizzazioni che sono troppo ancorate ai loro schemi e approcci tradizionali, ma eviterà di vanificare gli sforzi compiuti in fase di pianificazione e consentirà di rispondere più tempestivamente ai cambiamenti del mercato, aiutando qualsiasi azienda a capire veramente la customer experience.

Vantaggio collaborativo

Librerie e scaffali soccombono sotto il peso di tomi e dissertazioni sulla concorrenza, ma in un mondo più informato e più connesso in rete, la chiave di volta non sarà più rappresentata dal presunto potere legato a un know-how segreto, ma la vera differenza la farà il modo in cui tali conoscenze saranno condivise.

La proprietà delle idee è inutile se queste stesse idee non vengono utilizzate. In maniera molto graduale, stiamo tutti imparando che la collaboration e lo sharing rappresentano un trampolino di lancio molto più rapido verso l’innovazione e il successo, soprattutto quando l’apertura di nuove reti e l’esposizione delle API diventeranno la norma nel corso del tempo.

All’interno degli accoglienti spazi del mondo IT, le persone devono abbattere i confini immaginari e lasciare che le idee scorrano in entrambe le direzioni.

Il pilota in pole position

Le storie basate sulla tecnologia possono essere molto convincenti. Ma, soprattutto in questo mondo del software-defined, troppo spesso il carro viene messo davanti ai buoi. In altri termini, è necessario fare un passo indietro e cercare di inquadrare meglio il contesto generale prima di saltare istintivamente sull’ultima soluzione tecnologica lanciata sul mercato. Per esempio, la scelta del partner e un’analisi attenta dei motivi alla base di questa collaborazione saranno aspetti determinanti per il futuro del vostro business. In questo nuovo mondo del cloud e delle SDN, nessuno può fare tutto da solo, ecco perché è importante fare la scelta giusta.

Quindi, questi tre vertici dello stesso triangolo – cliente, innovazione e collaboration – costituiscono, tutti insieme, il “dream team”. Tutto il resto è solo una parte del quadro generale, ossia i mezzi per raggiungere gli obiettivi.

Vi invitiamo a venire a trovarci alla prossima edizione di ITW, per parlare con gli esperti di Colt!

Recent blog posts

Perché la SD WAN è la scelta giusta per un’infrastruttura multi-cloud

Oggi le reti devono essere più agili e intelligenti che mai. Devono poter supportare nuove applicazioni e i ...
Continue Reading

Colt lancia una soluzione di telefonia basata su cloud per Microsoft Teams

La soluzione Direct Routing as a Service di Colt aiuta le aziende ad abilitare rapidamente le chiamate PSTN ...
Continue Reading

La Banca Centrale Europea sceglie SIA e Colt per collegarsi alle infrastrutture di mercato dell’Eurosistema

Le due società forniranno alla Banca Centrale Europea i servizi di connettività alle piattaforme per il regolamento di ...
Continue Reading