Perché una piattaforma digitale agile è la chiave del successo nelle migrazioni SAP

HomeBlogsPerché una piattaforma digitale agile è la chiave del successo nelle migrazioni SAP

Nel nostro ultimo Cloud Research Report, è emerso come CRM (Customer Relationship Management) ed ERP (Enterprise Resource Planning) siano i due ambiti maggiormente interessati della prossima ondata di progetti di cloud migration, seguiti a ruota dalle applicazioni di collaborazione e dagli strumenti HR. Si tratta di progetti supportati da budget importanti, con il 33% degli intervistati che intende investire tra i 300 e i 600 milioni di euro. Cifre davvero considerevoli, ma non così sorprendenti, se si pensa all’importanza di queste applicazioni.

Svariati sono i fattori alla base di questa scelta: in primis l’evoluzione della tecnologia, ma anche il miglioramento delle prestazioni delle applicazioni e la riduzione dei costi. Ma per raggiungere obiettivi del genere, garantendo sempre la continuità operativa di applicazioni così importanti, il margine di errore è praticamente nullo.

L’ultimo InfoBrief di IDC, sponsorizzato da Colt e SAP, ha illustrato i passi da compiere quando si vogliono migrare nel cloud le applicazioni SAP, garantendo al contempo che il business sia sempre up and running e che gli obiettivi legati alla cloud migration siano raggiunti.

L’InfoBrief di IDC, intitolato “Ridurre i rischi della migrazione SAP verso il cloud: come soddisfare le esigenze di reattività e flessibilità della propria organizzazione” mostra come, per avere successo, la trasformazione digitale ha bisogno di una piattaforma digitale agile, basata su ERP, cloud e connettività intelligenti. Senza questi tre elementi, tutti allineati nella stessa direzione, è davvero difficile ottenere gli obiettivi prefissati.

Secondo IDC, chiunque stia pianificando o stia lavorando per migrare verso il cloud le applicazioni SAP dovrebbe prendere in considerazione questi quattro step:

  • Allineare visione e strategia agli obiettivi di business
  • Costruire il proprio business case, includendo la connettività sin dall’inizio
  • Pianificare la propria execution strategy
  • Fornire al business un valore aggiunto

L’InfoBrief completo di IDC mostra, più in dettaglio, quanto sia importante considerare ognuno di questi aspetti tra i fattori di successo per migrare nel cloud le applicazioni SAP mission critical.

Scarica subito l’Infobrief di IDC per scoprire come la tua azienda possa dare avvio a un progetto di trasformazione digitale di successo grazie a un percorso verso il cloud più rapido, sicuro e di qualità.

John Armenakas, Head, Partner Development and Success, Cloud Practice di Colt

Recent blog posts

Im group (lastminute.com, Volagratis, Rumbo, Weg.de, Bravofly, Jetcost e Hotelscan)

lm group si affida a Colt come principale operatore a livello europeo per i servizi di telefonia e ...
Continue Reading

Colt ha ottenuto la certificazione MEF 3.0 per i servizi SD WAN

I clienti che utilizzano Colt SD WAN possono avere la sicurezza che il proprio servizio soddisfa i severi ...
Continue Reading

Colt lancia SD WAN Remote Access per supportare il lavoro ibrido

Colt diventa una delle prime aziende a fornire un servizio SD WAN gestito integrato con Versa SASE Milano, ...
Continue Reading