Verso il SIP Trunking

HomeBlogsVerso il SIP Trunking

Gli operatori di telefonia stanno anticipando l’interruzione dei servizi SDH e TDM.

Per decenni, l’infrastruttura voce TDM è stata un asset solido e affidabile in grado di fornire alle aziende i servizi voce di cui avevano bisogno. Negli ultimi anni, però, questa tecnologia è stata messa in discussione dal sistema VoIP.

Le statistiche di TeleGeography rivelano un calo del numero di chiamate internazionali nel corso dell’ultimo decennio, accompagnato da un passaggio delle comunicazioni vocali verso sistemi alternativi, con minuti voce TDM in diminuzione a fronte di un aumento del traffico IP.

Inoltre, visto che le forniture di apparecchiature TDM stanno andando a esaurimento, i costi sono in aumento, mentre le funzionalità VoIP sono in continua crescita. È chiaro che il VoIP sia diventato il nuovo standard per i servizi voce, eppure alcuni manager IT sono ancora reticenti a implementare questa tecnologia.

Di per sé non c’è nulla di sbagliato nel TDM, che sta continuando a fare il lavoro per cui è stato creato, e sebbene l’intero settore abbia chiaramente fatto capire di volersi allontanare da questa tecnologia, passeranno probabilmente alcuni anni prima che essa sia completamente abbandonata. La migrazione verso una nuova tecnologia come il VoIP viene spesso vista come un rischio, con investimenti in termini di buy-in e di capex in infrastrutture IP. In molti casi si tratta di un grande cambiamento, e alcuni manager sono semplicemente poco inclini a compiere il grande passo.

Ma c’è una via di mezzo.

Se, da un lato, il settore delle telecomunicazioni è abituato ad accogliere a braccia aperte le ultime novità tecnologiche (e questo ha spinto numerose aziende ad implementare frettolosamente il VoIP anche se non vi era una particolare esigenza), Colt intende sfidare il business model predefinito per fornire una customer experience senza interruzione di continuità.

Infatti per coloro che ancora richiedono i Servizi ISDN, in attesa che il VoIP/SIP prenda completamente il sopravvento, Colt ha appena lanciato il servizio ISDN over SIP, che combina le infrastrutture ISDN tradizionali con i moderni SIP trunking forniti tramite l’IQ Network di Colt.

Questo consente di passare facilmente al SIP trunking, sia da un punto di vista commerciale che tecnico, quando l’azienda è davvero pronta, offrendo un servizio di telefonia ISDN basato su VoIP a prova di futuro, con un maggior numero di funzionalità rispetto al servizio voce TDM tradizionale, ma senza dover investire nella propria rete IP.

Per scoprire come il servizio Colt ISDN over SIP possa fungere da ponte tra il TDM e il VoIP, scarica subito il whitepaper gratuito “Modernizziamo la voce: spostiamoci su IP”.

blur image of  fiber optics lights abstract background for use as technology internet backdrop

Colt Technology Services

20 June 2017

 

Recent blog posts

La Borsa di Varsavia (GPW) diventa un provider di Colt PrizmNet

La partnership segnala la crescente presenza di Colt nell'Europa centrale e orientale   Londra, Regno Unito, 2 luglio ...
Continue Reading

LA BCE sceglie SIA e Colt per la rete di accesso ai sistemi di pagamento, titoli e garanzie dell’Eurosistema

La concessione avrà la durata di 10 anni SIA e Colt potranno fornire a tutte le istituzioni finanziarie ...
Continue Reading
Enzo Cascino @FintechAge Awards

Colt premiata ai FinTech Age Awards di Forbes

Milano, 12 giugno 2019 - Colt Technology Services è lieta di annunciare che in occasione di FinTech Age ...
Continue Reading