La gestione dei server è un tormento?

HomeLa gestione dei server è un tormento?

L’aumento della complessità delle soluzioni IT negli ultimi vent’anni ha visto la gestione dei server diventare un assillo per molte aziende. Cercare di gestire uno “scatolone” pieno di applicazioni e dati, che si suppone debba velocizzare il lavoro, richiede tempo e… denaro.

Un’indagine rivelava che nel 2009 il 58% delle aziende di medie dimensioni vedeva la gestione dei server come un problema. Nel 2012 questa percentuale è arrivata al 79%*.

Sono quattro le aree principali attorno alle quali è organizzata la gestione dei server:

–          Implementazione: per assicurarsi che il proprio server sia in grado di offrire ciò di cui l’azienda ha effettivamente bisogno.

–          Aggiornamenti: per garantire che le applicazioni funzionino al meglio e il server sia protetto da attacchi e malware più recenti.

–          Monitoraggio: per avere sotto controllo le proprie risorse al fine di soddisfare le mutevoli necessità di business e risparmiare sui costi dove possibile.

–          Manutenzione: per evitare perdite di dati o malfunzionamenti che causerebbero gravi danni all’azienda.

Per questo è fondamentale occuparsi della cura dei propri server, anche se questo richiede molto tempo e denaro. E senza una risorsa in sede è quasi impossibile mantenere il passo con quest’attività.

Una soluzione può essere quella di trasformare questa attività in un’ottica di servizio: affidando la gestione dei server a un fornitore di servizi in uno spazio gestito è possibile ottenere subito due cose: un elevato livello di competenze e maggiore tranquillità e sicurezza. La flessibilità e le risorse scalabili offerte da una soluzione basata su cloud non solo aiutano nelle operazioni di manutenzione del server, ma può anche contribuire ad abbassare i costi. Avere una soluzione scalabile significa infatti che non solo non si dovrà pagare per le risorse non utilizzate, ma sarà possibile espanderle via via secondo necessità. Con una gestione end-to-end del server, che va dalla definizione della capacità alla migrazione e alla disattivazione, non ci si dovrà più preoccupare di questa parte essenziale dell’infrastruttura IT, e si potrà concentrare invece l’attenzione sulle attività legate direttamente al business.

Guardate questa breve demo su come configurare in modo rapido e semplice i vostri server virtuali!

Per saperne di più su come risparmiare tempo e denaro con una efficace gestione dei server consultate il nostro eBook .

 

*Report “Cloud Reality Check”, Rackspace, 2012.